La fisioterapia ha lo scopo di trattare disturbi e deficit del movimento causati da una patologia o da un trauma per recuperare la funzionalità motoria e mantenerla nel tempo.

Per raggiungere questo obiettivo, il fisioterapista applica diverse metodiche:

  • manuali (massoterapia, mobilizzazione articolare, manipolazione vertebrale e altre);
  • fisiche-strumentali (applicazione di diversi fattori fisici, come il movimento, la temperatura, l’acqua, l’elettricità e altri)
  • tecnologiche (tecarterapia, uno tra i trattamenti più efficaci per patologie muscolari e articolari).

Il fisioterapista segue il paziente anche dopo la fase acuta, aiutandolo a mantenere il benessere fisico raggiunto con trattamenti ed esercizi personalizzati.

Con la fisioterapia si curano:

  • traumi post-operatori, stiramenti, distorsioni, contusioni, tendinopatie, lombalgia (mal di schiena), lombosciatalgia, cervicalgia, patologie dolorose della spalla e altri disturbi;
  • dismorfismi ortopedici come piede piatto, ginocchia varo o valgo, scoliosi, che incidono sul sistema muscolo-scheletrico;
  • malattie neurologiche
  • patologie reumatiche