Fondamentali per la prevenzione, gli esami ecografici non sono invasivi e indicano alterazioni ai tessuti e agli organi che possono essere il segnale di infiammazioni o patologie e soprattutto permettono di capire se è necessario svolgere ulteriori esami di approfondimento.
Al centro medico Mymed Fagagna si eseguono i seguenti esami diagnostici:

Main ecg adobestock 155589557 copia

Ecografie

L’ecografia è un’indagine che fornisce un’immagine tridimensionale di un organo attraverso l’uso di onde acustiche e quindi in modo assolutamente innocuo e non invasivo.

  • Eco addome;
  • Eco mammella;
  • Eco muscolare;
  • Eco scrotale;
  • Eco trans rettale;
  • Eco multiple.

Eco-colordoppler

L’ecocolodopler è una metodica diagnostica non invasiva che, attraverso la visualizzazione dei principali vasi sanguigni (arterie, grossi vasi addominali, tronchi sovraaortici, sistema venoso), permette di studiarne il flusso ematico consentendo la diagnosi rapida di patologie in fase acuta o anche un controllo dell’evoluzione della patologia cronica. È un esame che non comporta alcuna invasività, non è pericoloso e può essere ripetibile.
Questa ecografia è il primo passo per la prevenzione delle patologie cardiache e vascolari come l’infarto, l’ictus e le patologie da trombosi ed è fondamentale anche per il monitoraggio post intervento per chi è già stato sottoposto ad operazioni cardiochirurgiche.

Vi sono diverse tipologie di esame:

  • Ecocolordoppler TSA (Tronchi Sovra Aortici);
  • Ecocolordoppler arterioso degli arti superiori;
  • Eco color doppler venoso degli arti superiori;
  • Ecocolordoppler dell’aorta addominale e vasi iliaci;
  • Ecocolordoppler arterioso arti inferiori;
  • Ecocolordoppler venoso arti inferiori;
  • Scleroterapia di vene varicose e telengectasie.

Ecocardiogramma

L’Ecocardiogramma trans-toracico è un esame non invasivo che grazie all’utilizzo degli ultrasuoni visualizza la morfologia del cuore ed il flusso di sangue attraverso le valvole, traendo importanti informazioni sulla funzione dell’organo. L’ecocardiogramma può essere richiesto dal cardiologo o dal medico curante qualora si sospetti la presenza di un problema al cuore.